Lo Zafferano Ennese in Sicilia Oro Rosso di Sicilia

Lo Zafferano Ennese in Sicilia Oro Rosso di Sicilia
MarcaOro Rosso di Sicilia
Scarica Allegato
L’oro rosso, opportunità per la Sicilia
 
Lo zafferano, una coltura alternativa con buone prospettive di alto reddito per le pmi delle zone marginali dell’Isola. Da noi è venduto a 15/20 € a grammo rispetto ai 30/34 € al grammo nel resto d’Italia
 


PALERMO - Lo chiamano il nuovo “oro rosso” di Sicilia. Lo zafferano cresce principalmente nell’Ennese, anche se la coltivazione si sta diffondendo lentamente su tutto il territorio regionale. L’unica realtà organizzata - ci racconta il presidente della Cooperativa Oro Rosso di Sicilia, Ferdinando Fragalà - è la loro. Nasce nel 2007, con una superficie coltivata di circa due ettari e con dodici soci, ma il numero è in continuo aumento. A Fragalà, che è anche agronomo, abbiamo posto alcune domande.

La coltivazione dello zafferano, anche se è costosa, potrebbe essere un’opportunità per le imprese dell’Ennese, una nuova fonte di reddito? Secondo Fragalà, i costi di produzione e la natura del prodotto non rappresentano una vera è propria fonte di reddito, ma può essere considerato un profitto accessorio per l’azienda, viste le difficoltà che in questo periodo stanno attraversando i prodotti tradizionali. Un imprenditore che si impegna nella coltivazione dello zafferano deve limitarsi ad un certo numero di piantine, perché quest’ultima richiede molta manodopera e spesso non si trovano salariati con specifiche competenze.

Lo zafferano, oltre che in Sicilia, in quale altre regioni d’Italia si coltiva? Qual è il posto occupato dalla Sicilia a livello nazionale?
“Lo zafferano viene prodotto in altre regioni di Italia, soprattutto in Sardegna, Abruzzo, Toscana ed Umbria; per un totale di circa 30-35 ettari. Invece la Coop occupa una superficie che si attesta intorno al 5% circa della superficie nazionale”.

Qual è il prezzo dello zafferano in Sicilia e in altre regioni d’Italia? Perché acquistare lo zafferano?
“Le caratteristiche dello zafferano italiano sono sicuramente superiori rispetto a quello proveniente da altri paesi. Il prezzo medio dello zafferano italiano può anche raggiungere 30-34 euro/grammo, mentre in Sicilia è di circa 15-20 euro/grammo. è più conveniente acquistare un prodotto di qualità per diverse ragioni, tra queste il contenuto in caratenoidi molto elevato e, inoltre, perché è tra le spezie più soggette a sofisticazioni”.

Quali sono le caratteristiche e le proprietà dello zafferano e perché coltivarlo?
“Lo zafferano è l’unica spezia che presenta proprietà organolettiche essenziali, tutte associabili alla presenza di carotenoidi: colore, sapore amaro e aroma dovuti, rispettivamente, a sostanze chimiche come crocine, picrocrocina e safranale. È un antiossidante utilizzato nella lotta ai radicali liberi e nella prevenzione dei tumori, invecchiamento e altri problemi ad esso legati”.
La coltivazione dello zafferano in Sicilia ha un duplice scopo. Il primo è di carattere prettamente “culturale”, quello di reintrodurre nel territorio una coltura tradizionale, affiancandola ad un prodotto tipico quale il Piacentino ennese. Il secondo, che è di ottima qualità e si potrebbe ulteriormente migliorare per ciò che concerne la tecnica colturale, il contenimento delle erbe infestanti, l’individuazione di condizioni ambientali ottimali, i trattamenti post-raccolta, con particolare riferimento a essiccamento e conservazione.

In definitiva, lo zafferano può rappresentare una coltura alternativa, con buone prospettive di alto reddito per le piccole e medie aziende delle zone marginali della Sicilia, che puntano a nicchie di mercato di prodotti biologici e di alta qualità.
 

 
L’approfondimento. Una pianta che ben si adatta ai climi aridi
 
Lo zafferano è una pianta molto rustica, si adatta bene ai climi aridi e durante l’anno richiede esigue cure colturali. Il periodo più difficile è quello della raccolta, poiché richiede molta attenzione e tanto lavoro. Questo impedisce una coltivazione di tipo industriale. Per quanto concerne la commercializzazione ancora non esistono delle filiere, si sta cercando di esportare il prodotto all’estero, seppure con difficoltà. Gli imprenditori sono ancora disorganizzati, non riescono a garantire i prodotti tipici e a fare sistema. Dal 2010 si è attivata una collaborazione con il Consorzio di tutela del Piacentino Ennese, il cui disciplinare impone 3-4 grammi di zafferano ogni 100 litri di latte. Questa potrebbe essere un’opportunità per vendere il prodotto all’interno del territorio di produzione. Una caratteristica della cooperativa Oro Rosso di Sicilia è quella vendere lo zafferano in stigmi, non in polvere, per garantire una maggiore qualità e salubrità del prodotto. Inoltre, il confezionamento è fatto in contenitori di vetro per mantenere inalterate le proprietà organolettiche del prodotto, evitando cosi l’esposizione dello stesso alla luce e all’umidità, poiché è una spezia delicata ed igroscopica.


 

 

Produzione Lavorazione e Commercializzazione di Zafferano

Chiama Ora
+393334992716